Menu Chiudi

BENI STRUMENTALI 4.0

BENI STRUMENTALI 4.0

Le aliquote del credito di imposta per investimenti in beni strumentali (materiali e immateriali) si differenziano a seconda della tipologia del bene oggetto di investimento e a seconda dell’anno fiscale in cui l’investimento viene effettuato o iniziato. Per beni di valore superiore a 300.000 euro è obbligatoria una perizia tecnica asseverata, altrimenti è sufficiente l’attestato di conformità.

BENI MATERIALI

Investimenti in beni materiali che soddisfano i requisiti tecnologici di cui all’Allegato A alla legge n. 232/2016. I requisiti fanno riferimento sia alle tecnologie abilitanti sia all’interconnessione e all’integrazione con i sistemi aziendali.

Il credito d’imposta è retroattivo per investimenti effettuati a partire dal 16.11.2020.

2021

2022

50% fino a 2.5 mln di investimento

40% fino a 2.5 mln di investimento

30% da 2.5 mln a 10 mln di investimento

20% da 2.5 mln a 10 mln di investimento

10% da 10 mln a 20 mln di investimento

10% da 10 mln a 20 mnl di investimento

BENI IMMATERIALI

Investimenti in beni immateriali 4.0, ovvero i software individuati nell’Allegato B alla legge n. 232/2016. Sono ammesse anche soluzioni in Cloud.

  • SOFTWARE
  • SISTEMI E SYSTEM INTEGRATION
  • PIATTAFORME E APPLICAZIONI

15% per il 2020 fino a 700.000 euro

20% per 2021 e 2022 fino a 1 milione di euro